Oct
4
2012

ISVAP - Provvedimento n. 3008: trasferimento del portafoglio di ARAG S.p.A. ad ARAG S.E. (Germania)

Autorizzazione al trasferimento totale del portafoglio assicurativo da ARAG Assicurazioni Rischi Automobilistici e Generali S.p.A., con sede in Verona, a ARAG S.E., con sede in Dusseldorf (Germania), conseguente alla fusione per incorporazione di ARAG Assicurazioni Rischi Automobilistici e Generali S.p.A. in ARAG S.E..

 

E’ autorizzato il trasferimento totale del portafoglio assicurativo da ARAG Assicurazioni Rischi Automobilistici e Generali S.p.A., con sede in Verona, a ARAG S.E., con sede in Dusseldorf (Germania), conseguente alla fusione per incorporazione di ARAG Assicurazioni Rischi Automobilistici e Generali S.p.A. in ARAG S.E.. 

Il trasferimento di portafoglio non è causa di risoluzione dei contratti, ma i contraenti che hanno il loro domicilio o, se persone giuridiche, la sede legale nel territorio della Repubblica possono recedere dai rispettivi contratti entro il termine di sessanta giorni dalla pubblicazione del presente provvedimento nel Bollettino dell’Autorità.  

Il presente provvedimento è pubblicato nel Bollettino e nel sito internet dell’Autorità. 

IL PROVVEDIMENTO 

 

Oct
4
2012

ISVAP - IVASS: Modifiche connesse al d.l. 6/07/2012, n. 95.

Il decreto legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito dalla legge 7 agosto 2012, n. 135 riguardante la trasformazione dell’ISVAP in IVASS, introduce modifiche circa la tenuta del Registro Unico degli Intermediari (RUI), del Ruolo Periti e del Centro di Informazione di cui al decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209...

 

Il decreto legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito dalla legge 7 agosto 2012, n. 135 riguardante la trasformazione dell’ISVAP in IVASS, introduce modifiche circa la tenuta del Registro Unico degli Intermediari (RUI), del Ruolo Periti e del Centro di Informazione di cui al decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209.

In particolare, alla data di subentro dell’IVASS nelle funzioni attribuite all’ISVAP, la tenuta del Ruolo dei periti assicurativi e ogni altra competenza in materia verranno trasferite alla CONSAP – Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici.

Alla stessa data, verrà trasferita alla CONSAP la gestione del Centro di informazione di cui al decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209.

Per quanto riguarda la tenuta del RUI nonché la vigilanza sui soggetti iscritti nel Registro medesimo, entro due anni dalla data di entrata in vigore del decreto legge 6 luglio 2012, n. 95, le funzioni e le competenze saranno trasferite ad un apposito Organismo avente personalità giuridica di diritto privato e ordinato in forma di associazione, disciplinato con apposito regolamento. L’organismo sarà soggetto alla vigilanza dell’IVASS.

 

Oct
1
2012

ISVAP - Raccomandazioni utili per acquistare una polizza in Internet

Le raccomandazioni dell'Autorità di Vigilanza nell'acquisto di polizze tramite internet

 

Se si intende stipulare una polizza di assicurazione tramite Internet occorre:

 

  1. Tenere presente che esiste la possibilità di entrare in contatto con operatori non regolarmente abilitati. Pertanto in caso di dubbio circa l'effettiva identità dell'impresa è possibile:

    1. consultare sul sito dell'ISVAP l'Albo delle imprese italiane autorizzate dall'ISVAP e gli elenchi delle imprese estere ammesse ad operare in Italia in regime di stabilimento (con una sede stabile) o in libera prestazione di servizi (senza una sede stabile)

    2. in particolare per la r.c.auto consultare l'elenco delle imprese italiane ed estere ammesse ad operare in Italia nella r. c. auto

    3. telefonare al Contact Center Consumatori

      Numero Verde Contact Center Consumatori ISVAP 800486661 

      Per chiamate dall'estero +39.0642021095

       

  2. Evitare di stipulare polizze di assicurazione con imprese estere non ammesse all'esercizio dell'attività in Italia: si può rischiare di acquistare coperture non conformi alle disposizioni di leggi italiane, soprattutto a quelle che regolano la responsabilità civile auto, e di infrangere, senza volerlo, norme fiscali o assicurative.

  3. Prima di stipulare il contratto leggere attentamente il fascicolo informativo disponibile sul sito dell'impresa, che fornisce indicazioni sull'impresa e sul prodotto. Il fascicolo informativo deve essere trasmesso dall'impresa, prima della conclusione del contratto, su carta o in formato elettronico immagazzinabile su supporto duraturo (floppy-disk, CD, disco rigido del computer.....).

  4. Controllare nel fascicolo informativo quale è la legge applicabile al contratto, vale a dire la legge che ogni giudice, indipendentemente dal fatto di essere italiano e straniero, applicherà in caso di controversia. Se la legge non è quella italiana e non si conosce bene la legge straniera che l'impresa propone di scegliere, si possono incontrare maggiori difficoltà ad affrontare un eventuale contenzioso.

  5. Tenere presente che esiste la possibilità, da verificare nel fascicolo informativo, che in caso di controversia con una compagnia estera la competenza sia attribuita ad un giudice straniero, con la conseguenza di dover sostenere i maggiori disagi connessi allo svolgimento del giudizio all'estero.

  6. Prima di stipulare il contratto leggere le condizioni di polizza disponibili sul sito dell'impresa. Controllare attentamente quale è il momento di decorrenza della copertura assicurativa. Il contratto deve essere comunque consegnato su carta.

  7. Tenere presente che per le assicurazioni r.c. auto, oltre al contratto, devono essere rilasciati dall'impresa, in originale, il contrassegno e il certificato assicurativo entro 5 giorni dal pagamento del premio. In attesa di ricevere tali documenti, per evitare contravvenzioni, occorre applicare sul veicolo la ricevuta di pagamento del premio che l'assicuratore è obbligato a rilasciare tempestivamente.

  8. Se si contatta il sito di un intermediario assicurativo verificare sul sito dell'ISVAP l'iscrizione al Registro unico degli intermediari assicurativi e riassicurativi (R.U.I.) o all'Elenco degli intermediari stranieri annesso al registro. In caso di dubbio telefonare all'ISVAP 06/42133526 Servizio Vigilanza Intermediari e Periti.

Per maggiori informazioni consultare su questo stesso sito il Regolamento ISVAP n. 34 del 19 marzo 2010 che regola il collocamento di prodotti assicurativi via Internet e telefono. 

 

Sep
29
2012

Premi lordi contabilizzati nel primo semestre 2012

 

Premi lordi contabilizzati nel primo semestre 2012 dalle Imprese di assicurazione nazionali e dalle Rappresentanze per l’Italia delle imprese di assicurazione estere.

L’Autorità ha elaborato i dati statistici relativi ai premi lordi contabilizzati del portafoglio diretto italiano nei rami vita e danni nel primo semestre 2012, nonché alla nuova produzione dei rami vita. I dati si riferiscono alle imprese di assicurazione nazionali e alle Rappresentanze per l’Italia di imprese di assicurazione con sede legale in Stati non appartenenti allo Spazio Economico Europeo (S.E.E.).  

Per quanto riguarda le Rappresentanze per l’Italia di imprese dello S.E.E., sottoposte al controllo delle Autorità di Vigilanza dei rispettivi paesi di origine, sono stati riportati, in forma aggregata, i dati relativi alle 57 imprese che hanno partecipato alla rilevazione, su un totale di 90 ammesse ad operare in Italia in regime di stabilimento.  

IL DOCUMENTO 

 

Sep
28
2012

ISVAP - On line in bollettino di Agosto 2012

Il Bollettino mensile di agosto 2012 è online in Pubblicazioni e Statistiche

Il Bollettino mensile di agosto 2012 è online in Pubblicazioni e Statistiche

APRI IL BOLETTINO 


 

 

RecentComments

None